Cerca

Vatican News

Gaza: l'urgenza di una tregua per affrontare l'emergenza umanitaria.

Mentre a livello internazionale proseguono i tentativi di mediazione per raggiungere una tregua nei combattimenti tra Israele e Hamas nella stiscia di Gaza sul terreno i bombardamenti e gli scambi di artiglieria sono continuati per tutta la notte. Israele ha reagito con fastidio alle richieste di Washington di allentare le operazioni militari sulla striscia di Gaza e e decine di razzi sono stati lanciati contro il territorio israeliano. Dal 10 maggio, quando sono iniziati i bombardamenti oltre 226 palestinesi sono morti, migliaia sono stati feriti e 58mila palestinesi sono sfollati. Molti i danni alle strutture sanitarie palestinesi. Una situazione che è insostenibile da un punto di vista umanitario per le conseguenze sulla popolazione civile e inerme. La striscia di Gaza è normalmente isolata, ma l'attuale situazione di conflitto impedisce l'accesso ad ogni forma di assistenza civile. E' questo l'allarme che le organizzazioni umanitarie e la Caritas internationalis hanno lanciato negli ultumi giorni, annunciando di prepararsi ad intervenire nonappena una tregua permetterà di raggiungere la popolazione della stiscia di Gaza.

Ospiti della trasmissione:

Marta Petrosillo - responsabile della comunicazione di Caritas Internationalis

Michele Giorgio - corrispondente da Gerusalemme de Il Manifesto

Barbara Schiavulli - giornalista esperta di Medio Oriente e direttrice di Radio Bullets

Conduce: Stefano Leszczynski

19 maggio 2021