Cerca

Vatican News

Il Covid ci insegna il valore della mobilità sostenibile: meno auto, più bici

Dopo il Covid, come cambierà il nostro modo di muoverci? Utilizzeremo sempre meno l’auto e sempre più mezzi che non inquinano come biciclette, treni, o comunque bus elettrici?

Chissà se l’Italia sarà mai come l’Olanda, dove l’84% degli abitanti si muove in bici. Ma nei fatti con la pandemia sono aumentati gli spostamenti in bici o con monopattino. Ad oggi comunque solo il 4% degli italiani è abituato a pedalare per andare a lavorare o a scuola. E il problema è evidente soprattutto al Sud. Tra l'altro, il recovery fund ci chiede una svolta green, anche nel quadro della mobilità sistenibile. Successo lo hanno avuto il  bonus mobilità e gli  incentivi per l’acquisto di bici e mezzi della micromobilità elettrica pari al 60% del valore di acquisto per un massimo di 500 euro.  Ora la Fondazione con il Sud lancia un bando per sostenere la mobilità sostenibile soprattutto al Mezzogiorno.

Con noi:

Ermete Realacci, presidente di Symbola 

Luca Giunti, ricercatore dell'istituto Openpolis.

Carlo Borgomeo e Valerio Cutolo della Fondazione con il Sud

16 marzo 2021