Cerca

Vatican News

La Trappola del Virus: l'emarginazione dei migranti tra indifferenza e cattiva politica

L'idifferenza uccide i migranti più di quanto non facciano le acque del Mediterraneo. Assorbiti dal pericolo della pandemia i cittadini europei sembraano essersi rinchiusi in un'impenetrabile sfera di apatico egoismo. Non suscitano più nessuna reazione i numeri e le statistiche di quanti muoiono nel tentativo di sfuggire all condanna della disuguaglianza sociale e dell'emarginazione. Neppure nel dibattito politico il tema sembra essere più un tema da affrontare. Eppure si tratta di una questione di diritti, gli stessi diritti che i 'cittadini' vogliono riconosciuti per sè stessi e che si trasformano invece in 'privilegi' nel momento stesso in cui ad alcuni vengono negati: casa, lavoro, salute. "La Trappola del Virus", il libro scritto in forma di intervista da Camillo Ripamonti e da Chiara Tintori (Edizioni Terra Santa), è il racconto e l'analisi di cosa sta accadendo alle nostre democrazie obbligate a confrontarsi con i fenomeni migratori al tempo del coronavirus. Un ritratto severo e lucido di come siamo diventati come singoli e delle responsabilità che il mondo della politica ha avuto in questa pedagogia dell'indifferenza.

Ospiti della trasmissione:

padre Camillo Ripamonti - presidente del Centro Astalli

Chiara Tintori - politologa e accademica

Conduce: Stefano Leszczynski

15 febbraio 2021