Cerca

Vatican News

Ore contate per un accordo sulla Brexit, si rischia un no deal tra Ue e Uk

“La situazione nei nostri negoziati con l'Ue è molto seria stasera, i progressi sembrano bloccati e il tempo corre”. Questo lo afferma il capo negoziatore britannico sul dopo Brexit, David Frost, dopo il colloquio telefonico di ieri sera fra il premier britannico Boris Johnson e la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen. 

"E' arrivato "il momento della verita'" per la Brexit, "resta poco tempo, solo poche ore, se vogliamo che questo accordo entri in vigore il 1 gennaio". Lo ha sottolineato Michel Barnier, il capo negoziatore Ue.

Da qui al 31 dicembre se non si trova un accordo sull’uscita del regno unito dalla Ue, il cosiddetto no deal, nei fatti entreremo in una fase in cui andare in Inghilterra o commerciare col Regno Unito sarà sempre più difficile.

Con noi:

Vito Moramarco, economista, Direttore di ALTIS - Alta scuola Impresa e Società della Cattolica di Milano

Leonardo Simonelli, da 43 anni a Londra, già presidente della Camera di Commercio Italiana

Giampaolo Rossi, esperto di istituzioni europee

18 dicembre 2020