Cerca

Vatican News

Etiopia, il conflitto rischia di vanificare i risultati della cooperazione

Ancora bombardamenti nella giornata di oggi sulle postazioni del Fronte di liberazione del popolo del Tigré in Etiopia. Il primo ministro Abiy Ahmed ha ribadito che si tratta unicamente di attacchi contro obiettivi militari, ma i timori per il rischio di una vera e propria guerra civile sono alti. Ieri Papa Francesco all'Angelus aveva espresso preoccupazine per gli sviluppi della crisi in Etiopia, mentre oggi lo stesso segretario generale dell'ONU si è offerto come mediatore tra le parti. Difficile per la stampa dare informazioni precise su quanto sta avvenendo per l'interruzione totale delle comunicazioni. Una situazione che preoccupa anche le organizzazioni impegnate nei tanti progetti di cooperazione allo sviluppo avviati in Etiopia e nella regione del Tigré. Il rischio è che le ricadute del conflitto possano vanificare gli sforzi diretti a garantire sviluppo e stabilità in tutto il paese.

Ospiti della trasmissione:

- Gianluca Antonelli, direttore dei programmi del VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo

- Sandro De Luca, direttore del CISP - Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli

Conduce:

Stefano Leszczynski

09 novembre 2020