Cerca

Vatican News

Bolivia, incendi in Amazzonia: dichiarato lo stato d’emergenza nazionale - seconda parte

L’area amazzonica boliviana è in fiamme. Si allarga così il disastro ambientale con la distruzione del polome più importante del Pianeta.
La Bolivia ha decretato lo stato di calamita’ nazionale a causa degli incendi e della siccita’ che da settimane colpiscono cinque dipartimenti sui nove del Paese, anche nell’area dell’Amazzonia. Il provvedimento, si legge sulla stampa locale, permette al governo di richiedere piu’ facilmente aiuti internazionali per gestire la crisi.  La presidente ad interim, Jeanine Anez, ha detto alla stampa locale che la dichiarazione dello stato di calamita’ “e’ una necessita’, perche’ stiamo vivendo minacce molto gravi“. Le ha fatto eco il ministro della Difesa, Lopez, che ha sottolineato che la misura permettera’ un maggiore coordinamento tra governo centrale e autorita’ locali. Secondo la ong locale Fundacion Amigos de la Naturaleza (Fan), da gennaio a oggi in Bolivia gli incendi hanno distrutto oltre due milioni di ettari di territorio: una superificie maggiore dell’intero El Salvador. Sempre secondo la Fan, nel 2019 erano andati in fumo invece oltre sei milioni di ettari di terra.

Con noi: 

Lucia Capuzzi - Giornalista esperta di America Latina per il quotidiano "Avvenire"

Prof. Giacomo Gerosa -
Ecologo e fisico dell'atmosfera Università Cattolica di Brescia

Conduce: Paola Simonetti 

14 ottobre 2020