Cerca

Vatican News

Il valore dell'accoglienza per gli uomini della Polizia di Stato in servizio a Piazza San Pietro - 29.09.2020

Papa Francesco incontra in Aula Paolo VI in Vaticano agenti e dirigenti dell’Ispettorato di Pubblica Sicurezza Vaticano con i loro familiari, per il 75.mo anniversario di istituzione. Nell'udienza esprime apprezzamento per il “lavoro difficile” a garanzia della sicurezza del Papa e dei suoi collaboratori nei viaggi in Italia. Il suo è un grazie riconoscente per il servizio di accoglienza ai pellegrini, alla loro sicurezza, svolto con “solerzia, professionalità e spirito di sacrificio”. Con l'ammirazione per “la pazienza nel trattare con persone di provenienze e culture così diverse, ma anche con i preti”. Con i Patti Lateranensi la responsabilità di vigilare su piazza San Pietro è passata alle autorità italiane e nel 1945, il 10 marzo, fu costituito, nell'ambito della Polizia, l'Ufficio Speciale di Pubblica Sicurezza San Pietro.

"L'incontro con il Papa è stato una grande soddisfazione. Già nello scorso mese di giugno, afferma il Luigi Carnevale, Dirigente dell'Ispettorato di Pubblica Sicureza presso il Vaticano a Radio Vaticana Italia,  abbiamo avuto la conferma di questa udienza speciale del Santo Padre, in un momento - come noto - in cui le restrizioni dovute alla pandemia non lasciavano sperare tutto questo. Invece l'incontro si è realizzato ed è la prova più sostanziale di questa grande fiducia, del rispetto che il Pontefice, quindi il Vaticano, riserva verso la Polizia di Stato e, in ultimo, verso lo Stato italiano".  Il Papa ha ringraziato anche per il tipo di accoglienza riservata ai Pellegrini. "Questo è il tratto che contraddistingue questo Ufficio i cui operatori, dal 1945, anno di fondazione dell'Ispettorato, hanno maturato una sensibilità particolare che è diversa dagli operatori di altri uffici della Polizia di Stato". Nell'intervista radiofonica al Questore Luigi Carnevale, il servizio in Piazza San Pietro della Polizia italiana al tempo del Covid, "con un sensibile calo di turisti e pellegrini", il mantenimento della sicurezza in risposta alle minacce del terrorismo internazionale e la costante collaborazione con la Gendarmeria vaticana. 

In occasione del 75esimo anniversario dell'Ispettorato, un libro in uscita racconterà la storia dell'Ufficio di Pubblica Sicurezza che ha vissuto momenti importanti, ma anche drammatici e del lavoro svolto dalle autorità italiane per garantire la sicurezza del Papa e del Vaticano. 

Con noi:

Inserto Papa da udienza su storia dell’Ispettorato di Pubblica Sicurezza presso il Vaticano; 

Banda musicale Polizia Stato ( tango d'Autunno ) 

Luigi Carnevale, Questore, Dirigente dell’Ispettorato di Pubblica Sicurezza della Polizia di Stato italiana presso il Vaticano; 

Conduce: Luca Collodi 

29 settembre 2020