Cerca

Vatican News

Meeting: rinasce la Basilica della Natività a Betlemme. Rimini, città delle vacanze, al tempo della pandemia - 21.08.2020

La basilica della Natività di Betlemme in mostra al Meeting di Rimini. Al centro dell’esposizione, inaugurata dall’ambasciatrice della Palestina in Italia, Abeer Odeh, il restauro della chiesa portato avanti dalla azienda specializzata Piacenti Spa di Prato, che ha visto all’opera oltre 400 persone per 64 enti tra aziende, università e professionisti, . Ad inaugurarla ieri, in apertura di Meeting, l’ambasciatrice della Palestina in Italia, Abeer Odeh. La mostra, curata da Mariella Carlotti, si intitola “Bethlehem Reborn” (La rinascita di Betlemme)  e racconta tutte le acquisizioni culturali e scientifiche dei quasi dieci anni di lavori. Per la prima volta nella storia viene illustrato, attraverso gli interventi di restauro e di scavo archeologico, tutto lo spazio della Basilica, dal sistema di grotte fino al tetto, a partire dalle fasi più antiche fino ai giorni nostri, “attraversando un lungo periodo di abbandono e degrado che aveva messo in serio pericolo le architetture del monumento, fino al momento in cui, grazie ad un accordo storico, l’Autorità nazionale palestinese ha impegnato ingenti risorse economiche e professionali per gestire un progetto di restauro in condizioni sociali, politiche e diplomatiche molto delicate, armonizzando le istanze delle tre comunità religiose”.

"Il calcio è giocato da miliardi persone. I professionisti sono molto di meno”: con queste parole Damiano Tommasi, già presidente Aic, è intervenuto al Meeting di Rimini per l’incontro “#inostrigoal. Calcio e cooperazione giocano nella stessa squadra”, promosso in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Associazione Italiana Calciatori (Aic) e Sky Sport. Di fronte alle immagini dei viaggi dell’Aic in Uganda e in Giordania, Tommasi ha sottolineato quanto il calcio sia “un gioco dirompente, che con i suoi valori travalica confini e culture. In campo non c’è bisogno dell’interprete, basta il pallone”. Il progetto in Uganda, denominato #Goal4Uganda ed è stato realizzato in partnership con Avsi e ha visto la ristrutturazione di un campo di calcio a Kireka, uno dei quartieri più poveri e disagiati di Kampala. Il progetto si è avvalso, tra le altre cose, di corsi di calcio curati da preparatori professionisti dello staff di Aic con e rivolta ai 350 studenti tra i 13 e i 17 anni, della scuola secondaria Luigi Giussani High School, struttura d’eccellenza che sorge nel cuore della baraccopoli.

Rimini, città del turismo e della movida al tempo del Covid-19. Ne parliamo con il nuovo Prefetto di Rimini, Giuseppe Forlenza. "Importante, afferma Forlenza, nel rispetto delle regole e della salute pubblica, coinvolgere in un "gioco di squadra" tutte le Istituzioni del territorio per un coordinamento, sul campo, al servizio dei cittadini". 

Con noi: 

Giammarco Piacenti, tra i curatori della mostra, in presenza, al Palacongressi di Rimini ‘‘Bethlehem Reborn. Le meravigliedella Natività”

Damiano Tommasi, Associazione calciatori;  

Daniele Rocchi, inviato a Rimini per l’Agenzia di Stampa Sir;  

Giuseppe Forlenza, Prefetto di Rimini; 

Conduce: Luca Collodi 

 

21 agosto 2020