Cerca

Vatican News

Coronavirus: gli effetti sulla solidarietà e lo sciacallaggio che fa leva sulla paura - prima parte

Cura e conduzione: Paola Simonetti 

Ospiti: 
- Luciano Gualzetti - Direttore Caritas ambrosiana e delegato regionale Caritas lombarde 
- Avv. Vincenzo Laudadio – Membro del direttivo Adusbef 

L’emergenza Coronavirus sta condizionando l’esistenza dei cittadini di mezzo mondo, Italia compresa dove intere amministrazioni hanno adottato misure precauzionali stringenti. Difficile la situazione soprattutto per le fasce più deboli, anziani, indigenti. In alcuni territori infatti, alcuni servizi solidali stanno avendo ripercussioni, l’ambito delle mense sociali, ad esempio. Situazione non omogenea, per fortuna Ma la paura del contagio sta avendo anche fronti aberranti inaccettabili: qualcuno sfrutta l’allarme per speculare in modo indegno, soprattutto on line, sui prodotti sanitari, qualcun altro per rubare addirittura. Una delle più gravi illegalità in atto in questo momento è quella che vede finti operatori di Croce Rossa, Protezione Civile e Forze dell’ordine che si presentano a casa delle persone millantando uno fantomatico screening casalingo con effettuazione di tampone, per la verifica dello stato di salute dei cittadini. Una escamotage per entrare in casa, degli anziani soprattutto, e derubarli. La Croce Rossa, in particolare, ha voluto chiarire in modo ufficiale la sua estraneità a questa iniziativa e dare qualche indicazione utile ai cittadini. 

28 febbraio 2020