Cerca

Vatican News

Inquinamento aria: non solo auto, a incidere anche riscaldamenti e agricoltura - prima parte

Cura e conduzione: Paola Simonetti 

Ospite: Marco Deserti -  Referente per la Regione Emilia Romagna del progetto Life Prepair 

Negli ultimi giorni è alta l’emergenza smog in molte città d’ Italia dove si attende con ansia la pioggia. Roma, dove ieri e oggi c’è stato l’obbligo di stop per i veicoli a diesel, “per il persistere – ha dichiarato la Raggi nella sua nota - degli elevati livelli di inquinamento da PM10“, una insidiosa polvere sottile, ma anche Torino, Milano, Bologna, Benevento e alcune province del Lazio. E sebbene sia innegabile che nelle grandi città italiane e del mondo, le auto siano una delle fonti più significative di inquinamento, è bene anche ricordare che polveri sottili vengono emesse da diverse fonti, che incidono tute in maniera determinante sulla cattiva qualità dell’aria. Come i riscaldamenti delle abitazioni, ma non solo. Lo relaziona uno studio di un progetto che si chiama Life PerpAir in cui capofila è la Regione Emilia nato con un finanziamento europeo. 

17 gennaio 2020