Cerca

Vatican News

L'Arpeggio 30.04.2020

Il soprannome di Quartetto "delle dissonanze" è dovuto all'introduzione lenta della partitura (l'unica dei Quartetti "Haydn"); l'arditissimo piano tonale delle ventidue battute introduttive ha stimolato, ancora nel secolo scorso, le correzioni di zelanti censori.

30 aprile 2020