Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Angelus del 10 giugno 2018

Alessandro Di Bussolo - Città del Vaticano

Papa Francesco, prima della preghiera dell' Angelus, commenta il Vangelo di questa decima domenica del tempo ordinario e ricorda che le false accuse per invidia sono veleno mortale. Gli scribi attaccano Gesù per screditarlo davanti alla gente: “è posseduto da Satana, e scaccia i demoni in nome del capo stesso dei demoni”. Dio ci liberi, è l'invocazione del Papa, dalla tentazione di distruggere con malizia la reputazione dell’altro. Perchè questo “distrugge le famiglie, le amicizie, le comunità e perfino la società”.

10 giugno 2018