Cerca

Vatican News

Omelia Messa Santa Marta 31 gennaio 2020

Benedetta Capelli - Città del Vaticano

"Domandiamoci: io in quale atmosfera vivo? Che il Signore ci dia la grazia di sempre inviarci un profeta – può essere il vicino, il figlio, la mamma, il papà – che ci schiaffeggi un po’ quando stiamo scivolando in questa atmosfera dove sembra che tutto sia lecito". E' uno dei passaggi dell'omelia di Papa Francesco nella Messa del mattino a Casa Santa Marta. A guidare la riflessione del Pontefice la vicenda del re Davide che, scivolato in una vita comoda, dimentica di essere stato eletto da Dio. Un monito per i tanti cristiani di oggi che hanno perso "la coscienza del peccato". 

31 gennaio 2020