Versione Beta

Cerca

Vatican News

Intervista a Cecilia Brighi sull'inchiesta Onu sulle persecuzioni dei Rohingya

Michele Raviart - Città del Vaticano

I leader militari del Myanmar devo essere processati per genocidio a causa dei crimini perpetrati contro la minoranza musulmana Rohingya, perseguitata e costretta a fuggire nel vicino Bangladesh. Ad affermarlo è un dossier delle Nazioni Unite, che individua almeno diecimila vittime. Il commento di Cecilia Brighi, dell’Associazione Italia-Birmania insieme

27 agosto 2018