Cerca

Vatican News

XXVIII domenica del Tempo ordinario Anno B - Commento di don Fabio Rosini al Vangelo

Don Fabio Rosini, direttore del Servizio per le Vocazioni della Diocesi di Roma, commenta il Vangelo della XXVIII Domenica 14 ottobre 2018

Nel Vangelo di questa domenica (Mc 10, 17-30) Gesù risponde a un tale che gli chiede cosa debba fare per avere in eredità la vita eterna e afferma di osservare i comandamenti fin dalla giovinezza: «Una cosa sola ti manca: va', vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!». A queste parole, l’uomo va via rattristato perché possedeva molti beni. Allora Gesù dice ai suoi discepoli: «Quanto è difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio! (…) È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio». Stupiti, i discepoli si domandano: «E chi può essere salvato?». E Gesù afferma: «Impossibile agli uomini, ma non a Dio! Perché tutto è possibile a Dio». Pietro dice: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito». Gesù risponde: «In verità io vi dico: non c'è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà».

Ascolta gli altri commenti

14 ottobre 2018