Cerca

Vatican News

Francesco a sorpresa in un negozio di dischi nel centro di Roma

Il Papa, intorno alle 19, si è recato nel negozio "Stereosound" in zona Pantheon per benedire i locali recentemente ristrutturati. Giunto in auto, il Pontefice si è intrattenuto per una decina di minuti e ha salutato la proprietaria, sua vecchia conoscenza, la figlia e il genero. Un 33 giri di musica classica in regalo

Salvatore Cernuzio - Città del Vaticano

Era stata una sorpresa enorme quel 4 settembre 2015, quando, in mezzo allo stupore dei romani che si trovavano nei dintorni, il Papa si era recato nel pomeriggio in un’ottica di via del Babuino, nel pieno centro di Roma, per cambiare la montatura degli occhiali. Poi, di nuovo il 21 dicembre 2016, era andato personalmente nel negozio di ortopedia Fisioitop di via del Gelsomino, in zona Gregorio VII, per acquistare delle scarpe nuove. Oggi pomeriggio una scena simile con l’arrivo improvviso di Francesco nei locali di “Stereosound”, antico negozio di dischi in via della Minerva, vicino al Pantheon - conosciuto appunto come la "Discoteca del Pantheon" - del quale il Pontefice conosce i proprietari dai tempi in cui, da arcivescovo, frequentava la zona alloggiando nella Casa del Clero di via della Scrofa durante i soggiorni capitolini.

Francesco ha benedetto i locali recentemente ristrutturati 

Arrivato intorno alle 19, a bordo di una Fiat 500L bianca che presto ha attirato l’attenzione dei passanti, Francesco - come informa il direttore della Sala Stampa vaticana, Matteo Bruni - ha benedetto i locali recentemente ristrutturati. Per una quindicina di minuti il Papa si è intrattenuto all'interno del negozio, quasi una bottega dal sapore antico come tante del centro di Roma, che in vetrina esibisce i dischi in vinile di Maria Callas e dei Pink Floyd o le opere di autori più recenti.

Intanto, come riferiscono i presenti - tra cui il giornalista Javier Martínez Brocal, direttore di Rome Reports - si era radunata una piccola folla pronta con gli smartphone a riprendere l’uscita del Papa. Erano soprattutto ragazzi che scherzavano su quale tipo di musica possa interessare al Pontefice e sbirciavano dai vetri, da dove si vedeva Francesco benedire Letizia Giostra, la proprietaria, il genero e la figlia Tiziana. Quest’ultima ha consegnato al Papa un regalo avvolto in una carta blu: un 33 giri di musica classica. Brocal, che si trovava casualmente in zona, ha poi immortalato l'uscita del Papa con la busta del regalo sotto il braccio e ha diffuso la foto sui social, dove è diventata virale in poco meno di trenta minuti.

"La semplicità di un uomo straordinario”

Appena uscito, Papa Francesco è salito subito in macchina per fare ritorno in Vaticano. Qualcuno gridava: “Santo Padre, Santo Padre!”. Il negozio ha abbassato velocemente le serrande e la signora Letizia non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione, se non per spiegare brevemente che il Papa è un “vecchio cliente” che frequentava il negozio da quando era cardinale di Buenos Aires e che la visita di oggi è stata "bellissima" e "piena di umanità".   

"È stata una gioia immensa accoglierlo nel nostro negozio, siamo rimasti senza parole", ha detto invece oggi, all'indomani della visita, Tiziana, la figlia della titolare ai microfoni di Tv2000. “Il Papa – ha proseguito la donna - è amico da tempo di mia mamma Letizia e veniva qui anche da cardinale. Ogni volta che passava a Roma faceva visita al nostro negozio. E ieri vederlo nelle vesti di Pontefice è stata una gioia immensa. È stato circa quindici minuti. Gli abbiamo regalato un cofanetto di cd di musica classica. Dell’incontro di ieri il ricordo più bello è la semplicità di un uomo straordinario”.

Ultimo aggiornamento ore 13 del 12 gennaio 2022

 

11 gennaio 2022, 21:00