Cerca

Vatican News
Il cardinale Jean-Claude Hollerich, arcivescovo Lussemburgo e presidente di Comece Il cardinale Jean-Claude Hollerich, arcivescovo Lussemburgo e presidente di Comece  (Roger Nilles, www.cathol.lu)

Hollerich relatore generale del prossimo Sinodo dei Vescovi

Papa Francesco ha chiamato il porporato lussemburghese ad assumere la carica in vista dell'Assise sul tema “Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione”. Parteciperà alle riunioni del Consiglio Ordinario di preparazione alla prossima assemblea

VATICAN NEWS

Papa Francesco ha nominato come relatore generale della XVI Assemblea generale del Sinodo dei Vescovi, il cardinale Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo. Attualmente il porporato è presidente della Commissione delle Conferenze episcopali della Comunità Europea (Comece). Ora parteciperà alle riunioni del Consiglio Ordinario di preparazione alla prossima assemblea sul tema “Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione”.


Nato a Differdange, in Lussemburgo, il 9 agosto 1958, il cardinale Hollerich è entrato nel 1981 nella Compagnia di Gesù, nella quale è stato ordinato presbitero nel 1990. Docente universitario in vari atenei, il 12 luglio 2011 Papa Benedetto XVI lo ha nominato arcivescovo di Lussemburgo. Il 6 ottobre dello stesso anno ha ricevuto l’ordinazione episcopale.

Nel 2018 viene chiamato a presiedere la Comece e il 1° settembre 2019, all’Angelus domenicale, Papa Francesco annuncia la sua creazione a cardinale nel successivo Concistoro del 5 ottobre, divenendo così il primo porporato di origine lussemburghese.

08 luglio 2021, 12:25