Cerca

Vatican News

Il Papa riceve il vescovo venuto dal Perù in Italia per i funerali di Nadia De Munari

Francesco ha incontrato monsignor Giorgio Barbetta, il presule arrivato dal Paese latinoamericano per le esequie della laica italiana, aggredita e assassinata nella stanza da letto della sua missione a Nuevo Chimbote

Il Papa ha ricevuto in udienza il vescovo ausiliare di Huari, monsignor Giorgio Barbetta, venuto dal Perù in Italia insieme con alcuni sacerdoti della diocesi per concelebrare, lunedì scorso a Schio, i funerali di Nadia De Munari, missionaria laica vicentina uccisa mentre prestava servizio tra i più poveri e i bisognosi.

Nessuno a Chimbote potrà dimenticare Nadia

Alle esequie, lo scorso 4 maggio nel palazzetto dello sport di Schio, è stato dato l'ultimo saluto alla missionaria. “E’ successa una cosa più grande di noi. Nel male e nel bene”. “Nel male - ha detto monsignor Barbetta nell’omelia - perché non ci aspettavamo una violenza grande, inattesa, immotivata”. “Ma poi è successa una cosa più grande di noi, nel bene”. “Un faro ha illuminato la vita di Nadia”, a partire da Nuevo Chimbote, dove 80 mila persone vivono in baracche fatte di stuoie, spesso senza luce, acqua, fogne. Il suo sangue, la sua vita, sono diventati seme che ha messo radici. A Chimbote, e non solo, nessuno potrà dimenticare Nadia. 

06 maggio 2021, 14:02