Cerca

Vatican News

Francesco: lo sport come evento di squadra favorisca il dialogo

Al termine della catechesi il Papa ha ricordato la Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace, celebrata ieri, e ha incoraggiato l’Athletica Vaticana a continuare a diffondere la cultura della fraternità. Giampaolo Mattei, presidente dell'associazione: fedeli al magistero del Papa anche attraverso lo sport

Debora Donnini e Giancarlo La Vella – Città del Vaticano

È la Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace, indetta dalle Nazioni Unite e celebrata ieri, a offrire al Papa l’occasione per lanciare,un appello - al termine della catechesi all'udienza generale - che ribadisce la missione dello sport:

Auspico che essa possa rilanciare l’esperienza dello sport come evento di squadra, per favorire il dialogo solidale tra culture e popoli diversi.
  

Per l’occasione il suo pensiero va anche all’associazione sportiva vaticana nata nel 2019:

In questa prospettiva, sono lieto di incoraggiare l’Athletica Vaticana a proseguire nell’impegno di diffondere la cultura della fraternità nell’ambito sportivo, ponendo viva attenzione alle persone più fragili, diventando così testimoni di pace.

L’Athletica vaticana non è la prima società sportiva attiva all’interno delle Mura leonine, perché da tempo esistono sia la Rappresentativa calcistica dipendenti vaticani sia il St. Peter Cricket club. Ma è la prima nata e con sede in Vaticano riconosciuta all’estero, che può ora partecipare a tutte le manifestazioni podistiche nazionali e internazionali.

Francesco è il nostro allenatore

Athletica Vaticana ha accolto con gratitudine le parole del Papa. Giampaolo Mattei, presidente dell'associazione, nell'intervista a Vatican News-Radio Vaticana, sottolinea l'impegno di tutti gli iscritti e praticanti a seguire gli insegnamenti del Santo Padre e a fare dell'attività agonistica un momento di pace, di fraternità e spensieratezza. Essere squadra, anche negli sport individuali, questo il monito del Santo Padre che abbiamo fatto nostro, sottolinea Mattei, che descrive l'emozione nell'aver ascoltato il saluto del Papa.

Ascolta l'intervista a Giampaolo Mattei

Proprio inspirandoci all'Enciclica di Papa Francesco, 'Fratelli tutti', in questo tempo di pandemia e di impossibilità di vivere lo sport comunitariamente, abbiamo creato il percorso podistico che ha lo stesso nome, Fratelli tutti. Si tratta del giro delle Mura vaticane, 3 chilometri e 300 metri che si possono percorrere in periodo di lockdown individualmente o in gruppo con il dovuto distanziamento, camminando o di corsa, pregando e idealmente essendo più vicini a Papa Francesco.

07 aprile 2021, 10:25