Cerca

Vatican News
Un'immagine dell'incontro del Papa con i vescovi del Cile (2018) Un'immagine dell'incontro del Papa con i vescovi del Cile (2018) 

Tutela minori in Vaticano, entra in Commissione Juan Carlos Cruz

Oltre alla conferma per un anno dei membri attuali, il Papa nomina per tre anni nella Commissione pontificia il giornalista cileno vittima di abusi e incontrato nel 2018 a Santa Marta

VATICAN NEWS

Il volto nuovo nella Commissione vaticana per la Tutela dei minori, istituita dal Papa nel marzo del 2014, è ben conosciuto da Francesco. Juan Carlos Cruz è una delle vittime di abusi commessi da membri del clero cileno incontrate per prime da Francesco a Santa Marta nell’aprile 2018, all’inizio di quel “processo di riparazione e risanamento” avviato dal Papa stesso nella Chiesa del Cile con la lettera dell’8 aprile di quell’anno inviata all’episcopato locale. Una stagione di profondo rinnovamento seguita al rapporto consegnato da mons. Scicluna a Francesco nel marzo precedente, che vide nei mesi successivi numerosi incontri in Vaticano e gli incarichi rimessi nelle mani del Papa da parte dei presuli del Paese latinoamericano.
 

Juan Carlos Cruz dunque è stato nominato per tre anni come membro della Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, mentre per un anno sono stati prorogati dal Papa nell’incarico gli altri componenti, ovvero mons. Luis Manuel Alí Herrera, padre Hans Zollner, suor Jane Bertelsen, suor Arina Gonsalves, suor Kayula Lesa, suora Hermenegild Makoro, il dottor Gabriel Dy-Liacco, la professoressa Myriam Wijlens i professori Ernesto Caffo, Benyam Dawit Mezmur e John Owen Neville, le signore Hanna Suchocka, Sinalelea Fe'ao e Teresa Kettelkamp Morris, e infine il signor Nelson Giovannelli Rosendo dos Santo.

24 marzo 2021, 13:00