Cerca

Vatican News
Monsignor Leopoldo Girelli nuovo nunzio in India Monsignor Leopoldo Girelli nuovo nunzio in India 

Il Papa nomina monsignor Girelli nunzio in India

Dopo l’incarico in Israele, il nuovo nunzio si sposta in Asia. Il presule vanta un lungo servizio iniziato in Camerun nel 1987

Benedetta Capelli – Città del Vaticano

Un nuovo incarico, deciso da Papa Francesco, per monsignor Leopoldo Girelli, arcivescovo titolare di Capri, scelto come nunzio apostolico in India. Dal 2017 aveva ricoperto lo stesso ministero in Israele, Cipro e in veste di delegato apostolico in Gerusalemme e Palestina. 

Nunzio in molti scenari del mondo

La sua è una lunga attività come rappresentante della Santa Sede in scenari diversi: in Asia è stato nunzio apostolico a Singapore, delegato apostolico in Malaysia e in Brunei, e rappresentante pontificio non residente per il Vietnam, prima ancora ha ricoperto l’incarico di nunzio apostolico a Timor Est. Nato a Predore, in provincia di Bergamo, il 13 marzo 1953, è stato ordinato sacerdote nel 1978 dopo gli studi alla Pontificia Accademia Ecclesiastica di Roma. Nel 1987 è stato segretario della nunziatura apostolica in Camerun poi in Nuova Zelanda, quindi dal 1993 consigliere alla Sezione Affari generali della Segretaria di Stato e nel 2001 alla nunziatura apostolica negli Stati Uniti. Nel 2006 è stato nominato arcivescovo titolare di Capri e nunzio apostolico in Indonesia e nello stesso anno a Timor Est. Qui il 14 agosto 2015 ha presenziato alla firma dell’accordo tra Santa Sede e il Paese del sud-est asiatico che garantisce lo statuto giuridico della Chiesa cattolica e regola vari ambiti, tra cui l’insegnamento della religione nelle scuole, l’attività assistenziale-caritativa della Chiesa.

13 marzo 2021, 14:24