Cerca

Vatican News

Le voci dei giornalisti al seguito del Papa

Il 33.mo viaggio apostolico in Iraq rappresenta un momento storico per la storia del Paese e della stessa Chiesa: Francesco è il primo Pontefice a raggiungere questa terra piagata e preziosa. Nell'aereo con il Papa, i giornalisti accreditati che non nascondono l'emozione per un evento epocale. L'intervista all'inviato della Rai, Marco Clementi

Emanuela Campanile - Città del Vaticano

Emozione e consapevolezza per un viaggio davvero storico e non privo di incognite. I giornalisti che accompagnano Francesco in Iraq, il 33mo Viaggio internazionale del Pontefice, vivono l'attesa della partenza e la responsabilità di portare al mondo il messaggio del Papa e la speranza di un popolo provato nella carne.

Papa Francesco al momento dell'imbarco per l'Iraq
Papa Francesco al momento dell'imbarco per l'Iraq

Saranno i testimoni delle parole e dei gesti del Pontefice che si fa pellegrino per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo" e  "per chiedere a Dio la consolazione dei cuori e la guarigione delle ferite". Nell'intervista di Massimiliano Menichetti, responsabile della testata RadioVaticana-Vatican News, le parole dell'inviato Rai, Marco Clementi. Un evento epocale che non dimenticherò, racconta, in un Paese flagellato da 40 anni di conflitti e violenze.

Ascolta l'intervista a Marco Clementi
05 marzo 2021, 09:46