Cerca

Vatican News
Un momento degli esercizi spirituali del 2020 alla Casa Divin Maestro di Ariccia Un momento degli esercizi spirituali del 2020 alla Casa Divin Maestro di Ariccia  (Vatican Media)

Il Papa invita la Curia a vivere in modo personale gli esercizi per la Quaresima

La pandemia impedisce il consueto ritiro di Francesco e dei suoi collaboratori nella struttura di Ariccia. Cardinali e capi dicastero invitati a provvedere individualmente a sostare in preghiera dal 21 al 26 febbraio. Sospesi gli impegni papali compresa l’udienza generale del 24 febbraio

VATICAN NEWS

Lo scorso anno era stato un raffreddore a costringerlo a seguire gli esercizi spirituali dal Vaticano, mentre i membri della Curia Romana li vivevano in presenza ad Ariccia. Stavolta, come avviene ormai in ogni circostanza, è il coronavirus a condizionare ritmi e consuetudini, nella fattispecie a impedire al Papa di vivere e condividere con i suoi collaboratori il tradizionale appuntamento spirituale di inizio Quaresima.

La Sala Stampa vaticana ha informato in tarda mattinata che per “il permanere dell’attuale emergenza sanitaria, quest’anno non sarà possibile vivere comunitariamente gli Esercizi Spirituali della Curia Romana presso la Casa Divin Maestro in Ariccia”. Per questo motivo, prosegue la nota, Papa Francesco ha “invitato i Cardinali residenti a Roma, i Capi Dicastero e i Superiori della Curia Romana a provvedervi in modo personale, ritirandosi in preghiera, dal pomeriggio di domenica 21 a venerdì 26 febbraio”.

Nella stessa settimana, conclude il comunicato, “saranno sospesi tutti gli impegni del Santo Padre, compresa l’Udienza Generale di mercoledì 24 febbraio”.

20 gennaio 2021, 12:01