Cerca

Vatican News
 Monsignor Giuseppe Satriano nominato oggi arcivescovo Bari Bitonto Monsignor Giuseppe Satriano nominato oggi arcivescovo Bari Bitonto  (Luigi Salvatore Vadacchino)

Giuseppe Satriano è il nuovo arcivescovo di Bari-Bitonto

Il presule pugliese prende il posto di monsignor Francesco Cacucci. Inoltre il Papa ha accettato la rinuncia del vescovo di Ascoli Piceno Giovanni D’Ercole nominando al suo posto come amministratore apostolico, il vescovo di Rieti Domenico Pompili

Gabriella Ceraso - Città del Vaticano

Monsignor Giuseppe Satriano è stato nominato dal Papa arcivescovo metropolita di Bari-Bitonto, e trasferito dall’Arcidiocesi di Rossano-Cariati. Il presule subentra a monsignor Francesco Cacucci del quale il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale della medesima arcidiocesi.

Formazione e incarichi

Il nuovo pastore della diocesi pugliese è nato l’8 settembre 1960 a Brindisi. Si è formato al sacerdozio nel Seminario Regionale di Molfetta ed è stato ordinato presbitero il 28 settembre 1985 per l’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni. Nel 2012 ha conseguito la Licenza in Bioetica presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma.

Diversi gli incarichi ricoperti da monsignor Satriano come Educatore e Padre Spirituale nel Seminario Diocesano di Ostuni, come insegnante di Religione nei licei di Ostuni, come sacerdote fidei donum in Kenya-Marsabit, prima come collaboratore e poi come Parroco (1997-2000) e ancora come responsabile della formazione dei Sacerdoti giovani, Delegato del Consiglio Affari Economici, Segretario Generale del Sinodo Diocesano. Nel 2003 la nomina a Vicario Generale, nel 2014 l'elezione alla sede arcivescovile di Rossano-Cariati il 15 luglio 2014, e la consacrazione episcopale il 3 ottobre successivo.

Monsignor Satriano attualmente è Segretario della Commissione per l’Evangelizzazione dei Popoli e la Cooperazione tra le Chiese della C.E.I. e nella Conferenza Episcopale Regionale presiede la Commissione per la Dottrina della Fede, l’Annuncio e la Catechesi.Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Ascoli Piceno (Italia), presentata da S.E. Mons. Giovanni D’Ercole F.D.P. ed ha contestualmente nominato Amministratore Apostolico della medesima sede S.E. Mons. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti.

Rinunce 

Inoltre il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Ascoli Piceno presentata da  monsignor Giovanni D’Ercole F.D.P. ed ha contestualmente nominato amministratore apostolico della medesima sede monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti. Proprio monsignor D'Ercole sui social ha comunicato la sua decisione scrivendo:"Mi ritirerò in preghiera in monastero, poi farò quello che Dio vorrà".

29 ottobre 2020, 12:10