Cerca

Vatican News
Il Papa durante l'ultima visita ad Limina dei Vescovi Usa Il Papa durante l'ultima visita ad Limina dei Vescovi Usa 

Il sostegno di Francesco alla Chiesa Usa

In una telefonata al presidente dei vescovi americani l’arcivescovo Gomez, il Papa esprime vicinanza e preghiere per la vicenda legata alla morte di George Floyd. La gratitudine dell'episcopato statunitense

Roberta Barbi - Città del Vaticano

Un forte incoraggiamento pastorale e la garanzia di essere ricordati nella preghiera: questo il contenuto della telefonata di Papa Francesco ieri a monsignor José H. Gomez, arcivescovo di Los Angeles e presidente della Conferenza episcopale degli Stati Uniti sul caso di George Floyd e sulla scia di disordini che si è portato dietro.

A darne notizia sono gli stessi vescovi con un comunicato sul sito dell’Episcopato, attraverso l'arcivescovo Gomez che ha espresso la speranza che tutti i presuli americani possano trarre conforto e forza dall'incoraggiamento del Santo Padre. Papa Francesco ha espresso la sua gratitudine ai vescovi per il loro tono pastorale nella risposta della Chiesa alle manifestazioni in tutto il Paese nelle loro dichiarazioni e azioni dalla morte di George Floyd e ha assicurato i vescovi della sua continua preghiera e della sua vicinanza nei giorni e nelle settimane a venire. Ha espresso, inoltre, preghiere speciali per l'arcivescovo Bernard A. Hebda e per la Chiesa locale di San Paolo e Minneapolis.

Da parte sua, l'Arcivescovo Gomez, a nome della conferenza episcopale, ha espresso gratitudine al Santo Padre per le sue forti parole di sostegno che sono state espresse anche durante l'udienza generale di ieri mattina e, a sua volta, ha assicurato il Santo Padre delle loro preghiere.

04 giugno 2020, 19:00