Cerca

Vatican News
Piazza San Pietro Piazza San Pietro  

Vaticano: la responsabilità del Centro Elaborazione Dati passa alla Spe

Fino ad oggi il Ced dipendeva dall’Apsa. La decisione del Papa è motivata dalla necessità di garantire una più razionale organizzazione dell’informazione economica e finanziaria della Santa Sede

Vatican News

Papa Francesco, con un Rescriptum ex audientia, ha disposto che la responsabilità dell’Ufficio denominato Centro Elaborazione Dati (Ced) sia trasferita dall’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (Apsa) alla Segreteria per l’Economia (Spe), nei termini stabiliti dal Protocollo d’Intesa firmato dal presidente dell’Apsa, monsignor Nunzio Galantino, e dal prefetto della Spe, padre Juan Antonio Guerrero.

La decisione è motivata dalla “necessità di garantire una più razionale organizzazione dell’informazione economica e finanziaria della Santa Sede e di informatizzare i modelli e le procedure sottostanti, così da garantire la semplificazione delle attività e l’efficacia dei controlli, in quanto fondamentali per il corretto funzionamento degli Organismi della Curia Romana”.

Il provvedimento, che entra in vigore il prossimo primo giugno, stabilisce che gli officiali e il personale in ruolo e addetto al Ced passino dalle dipendenze dell’Apsa a quelle della Spe, “salvo quelli che, di comune accordo e per migliore convenienza, possono rimanere alle dipendenze dell’Apsa”. Il prefetto della Spe dovrà ora provvedere “alla riorganizzazione del servizio, garantendo all’Apsa quanto ad essa è necessario per l’espletamento dei propri compiti istituzionali”.

20 maggio 2020, 12:05