Cerca

Vatican News
Un neonato Un neonato  

Regno Unito. Il Papa: costruire una cultura della vita che protegga la dignità di tutti

Messaggio di Papa Francesco ai vescovi del Regno Unito in occasione della Giornata per la Vita. Francesco chiede di pregare per tutti coloro che lavorano per sostenere il valore e la dignità di ogni persona e auspica che l'attuale crisi sanitaria porti all'affermarsi di una cultura della vita attenta alla protezione di tutti i figli di Dio, a cominciare dai più vulnerabili

Lisa Zengarini - Città del Vaticano

“Scegli la vita”: questo il tema scelto per l'edizione 2020 della Giornata per la vita, l'annuale iniziativa promossa dalla Conferenza episcopale inglese e gallese (Cbcew), insieme ai vescovi scozzesi e irlandesi, per sensibilizzare l’opinione pubblica delle isole britanniche “sul significato e il valore della vita umana in ogni sua fase e condizione”. La Giornata doveva essere celebrata il 31 maggio in Scozia, il 21 giugno in Inghilterra e Galles e il 7 ottobre in Irlanda ma, a causa dell’attuale emergenza Coronavirus, le date saranno probabilmente rinviate.

Francesco: preghiamo per quanti si prendono cura della vita

Per l'occasione, anche quest’anno, Papa Francesco ha inviato un messaggio a firma del Segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, in cui sottolinea come la scelta del tema "Choose Life" sia particolarmente appropriato nel 25.mo anniversario dell’”Evangelium Vitae”, l’enciclica di san Giovanni Paolo II sul valore e l’inviolabilità della vita umana. Nel messaggio, indirizzato a monsignor John Sherrington, responsabile del Dipartimento pro-life della Cbcew, Francesco chiede anche di pregare per tutte quelle famiglie, volontari e operatori sanitari impegnati, “spesso eroicamente”, nella cura e per la guarigione dalle sofferenza del Coronavirus, e per tutti coloro che, mentre continua anche la “pandemia della povertà e della guerra”, lavorano “per sostenere il valore e la dignità dati da Dio di ogni persona umana”. Il messaggio conclude con l’auspicio che l'attuale crisi sanitaria porti a una maggiore comprensione “dell'imperativo morale di costruire una cultura della vita” attenta alla protezione e promozione “del benessere integrale di tutti i figli di Dio, a cominciare dai più vulnerabili”.

La gratitudine di monsignor Sherrington per le parole del Papa

A nome dei vescovi inglesi e gallesi, monsignor Sherrington ha espresso, da parte sua gratitudine, per la benedizione di Papa Francesco all’iniziativa. "Il suo messaggio – afferma - ci dà speranza e rinnova il nostro impegno e azione per il più fondamentale istinto umano: quello della protezione del mistero della vita in ogni fase”. “Quest'anno – spiega l’ausiliare di Westminter - il messaggio del Day of Life è focalizzato sulla cura del nascituro e delle donne in gravidanza”, affinché “le menti e i cuori possano essere aperti al vero e proprio dono e meraviglia che è ogni nuova vita nel grembo materno". Il presule esprime inoltre la gratitudine dei vescovi a tutti coloro che “lavorano incessantemente perché questa vita sia protetta in modo più completo dalla legislazione”.

Il sostegno alle madri e ai loro bambini

Come ogni anno, la Conferenza episcopale inglese e gallese ha messo a disposizione sul sito “Day for Life” diverso materiale: preghiere, informazioni sui sostegni disponibili per le madri e i loro bambini e alcune testimonianze significative di donne che hanno abortito e di persone che sono state toccate dal dramma dell’aborto.

27 maggio 2020, 14:02