Cerca

Vatican News

In udienza dal Papa il Presidente del Mali, Ibrahim Boubacar Keïta

Nel corso dei cordiali colloqui in Segreteria di Stato: la situazione umanitaria e di insicurezza a causa del radicalismo religioso e del terrorismo; l’insicurezza alimentare nella regione del Sahel; il fenomeno migratorio e il mantenimento della pace nell’Africa occidentale

Questa mattina il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, il Presidente della Repubblica del Mali, Ibrahim Boubacar Keïta, il quale ha successivamente incontrato il Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin accompagnato da monsignor Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Nel corso dei colloqui in Segreteria di Stato, svoltisi in un clima cordiale, sono state evocate le buone relazioni bilaterali esistenti, e si è parlato della situazione interna del Paese, con particolare riferimento a quella umanitaria e di sicurezza, messa in pericolo a causa della diffusione del radicalismo religioso e del terrorismo.

Successivamente, si è fatto riferimento ad alcune questioni d’interesse regionale e internazionale, tra le quali la crescente insicurezza alimentare nella regione del Sahel, il fenomeno migratorio e il mantenimento della pace nell’Africa occidentale.

13 febbraio 2020, 12:00