Cerca

Vatican News
Il Papa con il Consiglio di Cardinali in una foto d'archivio Il Papa con il Consiglio di Cardinali in una foto d'archivio  (© Vatican Media)

Francesco e il C6, tre nuovi giorni di confronto

Aperta stamattina in Vaticano la riunione del Consiglio di Cardinali alla presenza del Papa, che terminerà mercoledì prossimo. Prosegue lo studio della nuova Costituzione Apostolica

I cardinali Consiglieri sono tornati a incontrarsi con Papa Francesco per la 33.ma Riunione del Consiglio dei Cardinali. Consueta la scansione del lavoro, che sarà articolato in tre giornate fino a mercoledì 19. Sul tavolo la bozza del documento che dovrà sostituire la "Pastor Bonus”, la Costituzione apostolica promulgata da Giovanni Paolo II e in vigore dal 28 giugno 1988, composta da 193 Articoli, 2 Adnexum e successive modifiche introdotte da Benedetto XVI e Francesco.

I lavori della precedente riunione

Tra il 2 e il 4 dicembre scorsi, la 32.ma riunione del C6 aveva continuato, alla presenza di Francesco, il confronto sulla bozza della nuova Costituzione apostolica. In particolare, l’attenzione era stata posta – secondo quanto affermato dalla Sala Stampa vaticana – sulle “relazioni tra la Curia e le Conferenze Episcopali” e sulla “presenza dei fedeli laici, uomini e donne, in ruoli decisionali negli uffici della Curia e negli altri organismi della Chiesa, e a studiare le basi teologico-pastorali di questi aspetti”.

Suggerimenti allo studio

Il comunicato riferiva anche dell’arrivo sul tavolo del Consiglio di “alcuni suggerimenti sul testo della nuova Costituzione Apostolica” – materiale raccolto “da settembre e fino a pochi giorni prima dell’inizio della sessione” – la cui “lettura e valutazione” sarebbe proseguita, indicava la nota di dicembre, “nella prossima sessione di febbraio 2020”.

17 febbraio 2020, 12:42