Cerca

Vatican News
L'arcivescovo Luigi Ventura L'arcivescovo Luigi Ventura  (AFP or licensors)

Francia: il Papa accetta le dimissioni del nunzio Luigi Ventura

L’arcivescovo di dimette "per motivi di età", avendo raggiunto i 75 anni di età. Si tratta di una "misura straordinaria che conferma la volontà espressa dal nunzio di cooperare pienamente e spontaneamente con le autorità giudiziarie francesi dopo le accuse di molestie sessuali

Papa Francesco ha accettato le dimissioni dell’arcivescovo Luigi Ventura dalla carica di nunzio apostolico in Francia. L’arcivescovo Luigi Ventura - informa la nunziatura con un comunicato - si dimette "per motivi di età", avendo raggiunto i 75 anni il 9 dicembre scorso. Era in carica dal 2009. In attesa dell'arrivo del suo successore, la guida della nunziatura apostolica a Parigi sarà assicurata da monsignor Andrea Ferrante, attualmente primo consigliere di nunziatura, in qualità di incaricato d'affari.

In Francia, sono state presentate contro monsignor Ventura almeno quattro denunce, di cui tre per presunte molestie sessuali. Lo scorso luglio, la Santa Sede aveva revocato l'immunità da giurisdizione del presule.

La Sala Stampa della Santa Sede ha poi precisato che si tratta di una "misura straordinaria che conferma la volontà espressa dallo stesso nunzio di cooperare pienamente e spontaneamente con le autorità giudiziarie francesi". Su sua richiesta, il nunzio era stato ascoltato dalla polizia all'inizio di aprile, prima di essere stato messo a confronto a maggio con chi lo aveva denunciato, che ancora confuta i fatti di cui è accusato.

17 dicembre 2019, 14:09