Cerca

Vatican News

Dispensario Santa Marta: grande festa con Papa Francesco

Nel cuore del Vaticano volontari e medici prestano gratuitamente la loro professionalità. Il Dispensario offre gratuitamente assistenza pediatrica a bimbi in età neonatale e non in possesso della tessera del servizio sanitario nazionale

Amedeo Lomonaco e Marco Guerra – Città del Vaticano

La famiglia del Dispensario Santa Marta si appresta a vivere, pochi giorni prima del Natale, una grande gioia. Nell’Aula Paolo VI è in programma, domenica 22 dicembre prima della recita dell’Angelus, l’incontro di Papa Francesco con i bambini e le loro famiglie, i medici e i volontari. Il Papa, salutando lo scorso anno la comunità del Dispensario, ha sottolineato che lavorare con i bambini “insegna tanto”. “Per capire la realtà della vita – ha affermato in quell’occasione Francesco - bisogna abbassarsi, come ci abbassiamo per baciare un bambino. Loro ci insegnano questo. Gli orgogliosi, i superbi non possono capire la vita, perché non sono capaci di abbassarsi”.

Al servizio di bambini e famiglie

La storia del Dispensario Santa Marta è legata agli anni successivi alla prima guerra mondiale. È l’8 maggio 1922: Papa Pio XI benedice, nel cuore del Vaticano, questa struttura destinata ad aiutare i bambini poveri. Da quel giorno il Dispensario, affidato alle suore Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, offre gratuitamente assistenza pediatrica a bimbi in età neonatale e non in possesso della tessera del servizio sanitario nazionale.

Dispensario Santa Marta, foto d'epoca
Dispensario Santa Marta, foto d'epoca

Le famiglie che si rivolgono al Dispensario sono sempre più numerose e provengono da ogni parte del mondo. Medici specialisti offrono con amore e dedizione la loro professionalità. Vengono anche distribuiti prodotti per l'infanzia come latte in polvere, pannolini, omogeneizzati e, quando disponibili, beni di prima necessità per tutta la famiglia. Suor Antonietta Collacchi, responsabile del Dispensario Santa Marta, ricorda che alle famiglie viene dato tutto quello che è possibile donare. Tra i medici volontari - aggiunge suor Colacchi - alcuni sono in pensione. Altri lavorano presso vari ospedali e dedicano il loro tempo al Dispensario. Viene garantita assistenza non solo ai bambini, ma anche ai genitori. 

Papa Francesco e suor Antonietta Colacchi
Papa Francesco e suor Antonietta Colacchi

Mani e cuori tesi verso i più fragili

È il desiderio di aiutare persone bisognose il motore del Dispensario Santa Marta. È quanto sottolinea al microfono di Marco Guerra, il medico chirurgo Gerardo Signore:

Ascolta l'intervista al dottor Gerardo Signore

R. - La mia attività si svolge soprattutto nel mercoledì, dando un aiuto al Dispensario nel visitare i bambini. La mia preparazione è soprattutto chirurgica e pediatrica. Quello che facciamo si fa soltanto con l’amore e il pensiero di aiutare queste persone bisognose. Ma ci sono tante altre persone bisognose che non riescono ad avere l’aiuto dei medici o di strutture adeguate che possano permettere a queste famiglie di superare certe problematiche.

In tempi di crisi si rivolgono al Dispensario di Santa Marta sia famiglie italiane sia famiglie straniere. Che cosa significa curare, dare assistenza a famiglie in difficoltà economica?

R. – Sono famiglie che hanno problematiche importanti. Sono famiglie numerose...  C'è ad esempio una famiglia con 5 figli, con grossi problemi economici, senza la possibilità di avere un’assistenza pediatrica da parte del sistema sanitario nazionale. Aiutare questa famiglia - come altre così bisognose - è stato un compito importante portato avanti dal Dispensario. Per altre problematiche più specifiche, per patologie importanti, per fortuna abbiamo la possibilità di avere a fianco la competenza dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dove noi indirizziamo i casi più importanti e più difficili da poter risolvere.

E’ un’assistenza sanitaria integrale che in alcuni casi riguarda anche le famiglie, le mamme: aiutare la vita e i bambini significa aiutare anche la maternità...

R. –Sì, questa struttura è un fiore all’occhiello perché abbiamo specialisti odontoiatri, pediatri di esperienza notevole, in quanto professionisti che hanno diretto dei reparti importanti negli ospedali, in particolare al Bambino Gesù, assistenza psichiatrica, dermatologica e ginecologica.

Photogallery

I Pontefici e il Dispensario Santa Marta
21 dicembre 2019, 08:39