Cerca

Vatican News

Il Papa alla Fondazione Nizami Ganjavi: la cultura del dialogo è la via maestra

Prima dell’udienza generale, saluto di Papa Francesco alla Fondazione Nizami Ganjavi, impegnata nella promozione del dialogo tra culture e popoli

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Dopo la conclusione del 32.mo viaggio apostolico in Thailandia e in Giappone, Papa Francesco ha incontrato alcuni rappresentanti di un’altra realtà legata al Continente asiatico. Prima dell’udienza generale, il Santo Padre ha salutato i partecipanti all’incontro promosso dalla Fondazione Nizami Ganjavi, in programma fino a domani a Roma e incentrato sul tema: “Liberà dalla violenza: pace, sicurezza e prevenzione del conflitto nell’agenda per lo sviluppo 2030”.

Ascolta le parole del Papa alla Fondazione Nizami Ganjavi

Il Pontefice ha indicato” nella cultura del dialogo” la via maestra da seguire “per crescere nella fratellanza tra le persone”:

Mi congratulo con voi per l’impegno di trattare le principali sfide attuali allo scopo di promuovere la pace nel dialogo e nel mutuo rispetto, traendo ispirazione dal grande poeta del XII secolo che dà il nome alla Fondazione. Lo fate mettendo al servizio della comunità mondiale i valori e le esperienze maturati assolvendo gli alti incarichi che avete ricoperto nei rispettivi Paesi. In particolare, auguro il miglior risultato al contributo che intendete offrire sulla sfida del cambiamento climatico. Vi incoraggio a proseguire su questa strada, nella persuasione che la cultura del dialogo è la via maestra, la collaborazione è la condotta più efficace e la conoscenza reciproca è il metodo per crescere nella fratellanza tra le persone e i popoli.

La Fondazione Nizami Ganjavi

La Fondazione Nizami Ganjavi è stata creata nel 2012 in Azerbaijan. Il suo principale obiettivo è quello di promuovere il dialogo tra culture e popoli. Si tratta di un'organizzazione internazionale che trae ispirazione dalle opere del poeta persiano del XII secolo, Nizami Ganjavi. Tra i membri di questa organizzazione, ci sono anche capi di Stato e rappresentanti di prestigiose organizzazioni internazionali. A partire dal 2012, oltre 3000 persone in rappresentanza di 87 Paesi, hanno partecipato a conferenze, forum e workshop promosse dalla Fondazione nata in Azerbaijan. Nizami Ganjavi è nato nel 1141 a Gäncä.

27 novembre 2019, 10:28