Cerca

Vatican News

Il Papa ai giovani americani: raggiungete le periferie esistenziali

Oggi e domani si tiene negli Stati Uniti, ad Indianapolis, presso l'Indian Convention Center, l’incontro per i giovani organizzato dal National Catholic Youth Conference, sul tema “Blessed Broken Given”. Il Papa nel suo videomessaggio: andate verso i lontani e quanti soffrono

Cecilia Seppia - Città del Vaticano

Nel videomessaggio in spagnolo indirizzato alle centinaia di giovani riuniti ad Indianapolis, Francesco presenta questo incontro come occasione per risvegliare il cuore all’impegno missionario e alla forza della fede.

Cari giovani vi invio un saluto molto affettuoso e le mie preghiere in occasione dell’incontro che state vivendo. Che sia un’opportunità per rafforzare, accrescere la fede e la comunione; che infiammi i vostri cuori missionari con il coraggio e la forza di vivere nel e con il Signore, in una chiesa in uscita! Sempre. Oggi, come all’inizio, dobbiamo andare ad incontrare ogni persona, di più, è nostro compito farlo, soprattutto i più lontani e coloro che soffrono. Dobbiamo raggiungere le periferie esistenziali del nostro mondo!

L’invito del Papa è ad andare, dunque, ovunque ci sia bisogno di andare, sempre con le armi dello Spirito e l’audacia della testimonianza che annuncia più di mille parole, anche perché con il proselitismo non si converte nessuno. C'è bisogno di andare soprattutto verso chi è solo, malato, verso chi sta soffrendo, ma anche da quanti non hanno ancora conosciuto Gesù. 

Voi conoscete i vostri coetanei, sapete che molti sono soli, che molti non conoscono Gesù. Andate, andate e portate il Signore, andate e riempite i vostri ambienti, anche quelli digitali, non con convinzioni, non per convincere, non per fare proselitismo, ma per testimoniare la Tenerezza e la Misericordia di Gesù. 

22 novembre 2019, 02:50