Cerca

Vatican News

Papa Francesco lascia Mauritius

Ultimi scampoli per il 31.esimo viaggio apostolico del Pontefice, che si congeda dalla Repubblica di Mauritius per tornare ad Antananarivo, in Madagascar

Barbara Castelli – Città del Vaticano

 

La Guardia d’Onore rende omaggio a Papa Francesco, che lascia Port Louis per tornare in Madagascar. Volge pressoché al termine, quindi, il viaggio apostolico del Pontefice in Mozambico, Madagascar e Mauritius. Le oltre otto ore trascorse nell’isola dell’Oceano Indiano, sul tema: “Papa Francesco pellegrino di pace”, sono state intense e significative e sono culminate con la cerimonia di congedo.

All’aeroporto di Port Louis Papa Bergoglio è accolto dal Primo Ministro, Pravind Kumar Jugnauth, ai piedi dell’aereo, che lo ricondurrà ad Antananarivo, dopo circa due ore. Dalla capitale del Madagascar, domani mattina, il Pontefice prenderà poi un altro volo che lo porterà a Roma.

Nel corso del suo sesto giorno in Africa, Papa Francesco ha celebrato la Santa Messa presso il Monumento di Maria Regina della Pace; ha pranzato con i vescovi della Conferenza episcopale dell’Oceano Indiano (Cedoi); ha visitato privatamente il Santuario del beato Père Laval; e ha incontrato le Autorità, la Società Civile e il Corpo Diplomatico, dopo la visita di cortesia al Presidente ad interim, Barlen Vyapoory.

Nei telegrammi inviati durante il volo verso Antananarivo, il Pontefice ringrazia il Capo di Stato, il governo e l’amato popolo di Mauritius per la “gentile accoglienza e la generosa ospitalità”, invocando “abbondanti benedizioni” e assicurando preghiere “per la pace e l’armonia nella Nazione”. Sorvolando, invece, l’Isola di La Réunion, dipartimento francese nell’Oceano Indiano, il saluto è rivolto al Presidente della Repubblica Francese, Emmanuel Macron.

Ultimo aggiornamento ore 19:40

09 settembre 2019, 17:15