Cerca

Vatican News
Festa della Gendarmeria, Gendarmi Festa della Gendarmeria, Gendarmi 

Il Papa esprime riconoscenza per il lavoro della Gendarmeria

Il messaggio di Francesco inviato al comandante del Corpo della Gendarmeria Domenico Giani è stato letto ieri pomeriggio durante i festeggiamenti della Gendarmeria vaticana per la ricorrenza di San Michele Arcangelo

“La festa di San Michele Arcangelo, patrono della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano, è occasione propizia per rivolgere un affettuoso e grato pensiero all’intero corpo, riunito con familiari e amici nel segno dell’amicizia e della comunione". Riconoscenza e gratitudine sono i sentimenti che il Papa ha voluto affidare al messaggio inviato al comandante del Corpo della Gendarmeria, Domenico Giani e letto ieri pomeriggio dal sostituto della Segreteria di Stato, l’arcivescovo Edgar Peña Parra, durante la cerimonia per la ricorrenza, nel Cortile quadrato dei Musei Vaticani. “A ciascun gendarme” il Papa esprime, quindi, riconoscenza per “la generosità e la competenza con cui svolgono quotidianamente il loro prezioso lavoro, testimoniando spirito di servizio e docilità”. “La vostra opera in favore del ministero del Successore di Pietro, come pure della sicurezza e dell’ordine pubblico dello Stato - sottolinea - è resa ancora più proficua dal clima di armonia e di fraternità che il comandante, il vice comandante, il cappellano e i dirigenti si sforzano di favorire per creare un necessario clima di serenità”. Il Papa conclude con un incoraggiamento a proseguire con gioia la “diligente attività”, invocando la protezione della  Vergine Maria e di San Michele. Sabato pomeriggio il Papa aveva celebrato nei Giardini Vaticani la tradizionale Messa per la Gendarmeria. 

30 settembre 2019, 19:30