Cerca

Vatican News
Il Papa parla con i giornalisti durante un viaggio verso la Romania Il Papa parla con i giornalisti durante un viaggio verso la Romania  (Vatican Media)

Il Papa: la storia di Rocío mi ha colpito, impegniamoci contro la violenza sulle donne

Salutando la giornalista Valentina Alazraki sul volo da Roma a Bucarest, Francesco ha ricordato la recente intervista e la vicenda della donna messicana uccisa

Dal volo verso la Romania

Francesco è rimasto colpito dalla storia di Rocío, la donna messicana uccisa, della quale ha avuto tra le mani la camicetta donatagli dalla giornalista Valentina Alazraki durante la recente lunga intervista concessa a Televisa.

Il Papa l’ha voluto ricordare durante il saluto personale all’intervistatrice, nel corso del tradizionale incontro con i giornalisti sul volo che da Roma lo stava portando a Bucarest. Francesco ha detto di essere rimasto commosso dalla storia di Rocio e ha ribadito a Valentina Alazraki l’importanza dell’impegno per porre fine alla violenza sulle donne.

Prima di salutare uno ad uno i cronisti al seguito, il Papa ha detto: “Buongiorno e grazie per la compagnia. In questo viaggio mi dicono che il tempo non sarà buono, con pioggia... ma speriamo che sia lo stesso della Bulgaria: dicevano lo stesso ed è andato bene! Grazie per il vostro lavoro e la vostra compagnia”.

Francesco ha quindi donato un rosario bianco alla giornalista di Radio France, Mathilde Imberty, al suo ultimo volo papale: ritornerà in Francia e sarà corrispondente da Lione.

La giornalista spagnola Eva Fernandez, autrice di un libro sul Papa di prossima uscita, ha regalato al Pontefice una piccola scultura preparata dai giovani che stanno lavorando sul testo dell’esortazione apostolica Christus vivit. La giornalista di una tv romena ha donato a Francesco il libro dedicato a uno dei vescovi martiri che il Papa beatificherà durante il viaggio, mentre un cronista ungherese ha offerto un disegno fatto dai bambini rom dell’Ungheria.

31 maggio 2019, 10:08