Vatican News
Cappella Redemptoris Mater - loggia del palazzo apostolico in Vaticano Cappella Redemptoris Mater - loggia del palazzo apostolico in Vaticano 

Il Papa si unisce alla preghiera ecumenica di “Thy Kingdom Come"

In un breve videomessaggio postato su twitter dall'arcivescovo di Canterbury, Papa Francesco prega lo Spirito Santo invitando ad aprire i cuori alla sua azione. Le parole di Francesco si uniscono alla chiamata mondiale del movimento di preghiera Thy Kingdom Come avviato nel 2016

Gabriella Ceraso - Città del Vaticano

“Vieni Spirito Santo! Questo è il grido di tutti i cristiani in questo giorno di Pentecoste". Inizia così la preghiera di Papa Francesco raccolta in un breve videomessaggio per la Pentecoste, perchè lo Spirito Santo "allarghi il nostro cuore". A diffonderla tramite twitter è l'arcivescovo di Canterbury, Justin Welby: nel video è al fianco del Pontefice durante una sua recente visita a Roma e lo invita ad unirsi al movimento di preghiera globale “Thy Kingdom Come” (“Venga il Tuo Regno”).

"Vieni Spirito Santo" prega il Papa."La Promessa del Padre, la promessa di Gesù. Che lo Spirito Santo possa allargare il nostro cuore, farlo diventare più grande. Tutti noi abbiamo sempre un problema, il problema che il nostro cuore tende a restringersi, a diventare sempre più piccolo, piccolo. Si chiude. Non possiamo risolvere i problemi da soli. Solo lo Spirito Santo può risolverli. 'Vieni Spirito Santo': e a Gesù, che venga il Tuo Regno, il Regno del Padre che tu ci chiedi di annunciare. A voi fratelli e sorelle, con il mio fratello Justin Welby, vorremmo dirvi che vi accompagniamo in questa preghiera, ‘Venga il tuo Regno ’”.

Le parole dell’Arcivescovo Welby

L'arcivescovo sempre su twitter invita tutti a guardare e a condividere questo messaggio di Papa Francesco e aggiunge: Lode a Dio che @thykingdom_come sta diventando un movimento globale di amore e speranza che ci unisce intorno a Gesù Cristo. #Vieni Spirito Santo!

Le origini dell'iniziativa

Thy Kingdom Come è un movimento di preghiera mondiale che invita i cristiani di tutto il mondo a pregare tra l'Ascensione e la Pentecoste affinché più persone possano conoscere Gesù Cristo. Quello che è iniziato come invito degli Arcivescovi di Canterbury e York nel 2016 alla Chiesa anglicana, è diventato negli ultimi anni una chiamata alla preghiera internazionale ed ecumenica che inizia a maggio e dura 10 giorni tra le due solennità cristiane dell'Ascensione e di Pentecoste. Come ricorda il sito ufficiale dell’iniziativa, dopo il primissimo giorno dell’Ascensione, i discepoli si riunirono con Maria, dedicandosi costantemente alla preghiera mentre attendevano l’effusione dello Spirito Santo a Pentecoste. “Come loro, la nostra fiducia nel dono dello Spirito Santo è totale. Da soli non possiamo fare nulla”. Attraverso i secoli, i cristiani hanno ripetuto questa invocazione di preghiera per la venuta dello Spirito Santo e “Thy Kingdom Come” riprende questa tradizione. 

20 maggio 2019, 14:59