Cerca

Vatican News

Papa: Spirito Santo ci fa risorgere dai nostri limiti e dalle nostre morti

Lo Spirito Santo ci fa risorgere dai nostri limiti e dalle nostre morti, bisogna lasciargli spazio nella nostra vita. E' l'esortazione che stamani il Papa rivolge, nell'omelia della Messa a Casa Santa Marta, ricordando anche che non può esserci vita cristiana senza lo Spirito Santo

Debora Donnini - Città del Vaticano

Possiamo rinascere “da quel poco che siamo”, dalla “nostra esistenza peccatrice” solamente con “l’aiuto della stessa forza che ha fatto risorgere il Signore: con la forza di Dio” e per questo “il Signore ci ha inviato lo Spirito Santo”. Da soli non ce la possiamo fare. Lo ricorda stamani Papa Francesco nell’omelia della Messa a Casa Santa Marta, tutta incentrata su quanto Gesù dice a Nicodemo sul nascere dall’alto. 

È lo Spirito che ci fa risorgere dai nostri limiti, dalle nostre morti, perché noi abbiamo tante, tante necrosi nella nostra vita, nell’anima. Il messaggio della risurrezione è questo di Gesù a Nicodemo: bisogna rinascere. Ma come mai lascia posto allo Spirito? Una vita cristiana, che si dice cristiana, che non lascia posto allo Spirito e non si lascia portare avanti dallo Spirto è una vita pagana, travestita da cristiana. Lo Spirito è il protagonista della vita cristiana, lo Spirito - lo Spirito Santo - che è con noi, ci accompagna, ci trasforma, vince con noi.

30 aprile 2019, 12:54