Cerca

Vatican News
Mons. Wilton Daniel Gregory, nuovo arcivescovo di Washington Mons. Wilton Daniel Gregory, nuovo arcivescovo di Washington 

Il Papa nomina mons. Wilton Gregory nuovo arcivescovo di Washington

Il presule afroamericano succede al cardinale Wuerl. Ha guidato la Conferenza episcopale degli Stati Uniti quando a Dallas ha adottato la "Carta per la protezione dei bambini e dei giovani"

Papa Francesco ha nominato arcivescovo metropolita di Washington, negli Stati Uniti, mons. Wilton D. Gregory, 71 anni, finora arcivescovo metropolita di Atlanta. Il presule afroamericano succede al cardinale Donald W. Wuerl, di cui il Papa ha accettato la rinuncia il 12 ottobre dell’anno scorso e che ha ricoperto da allora l’incarico di amministratore apostolico dell’arcidiocesi.

Mons. Wilton D. Gregory è nato il 7 dicembre 1947 a Chicago, nell’Illinois. In gioventù si converte al cattolicesimo e sente la chiamata al sacerdozio: viene ordinato il 9 maggio 1973 per l’arcidiocesi di Chicago. A Roma, nel 1980, consegue il Dottorato in Liturgia presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo.

Nominato vescovo ausiliare di Chicago nel 1983, diventa vescovo di Belleville (Illinois) nel 1993 e arcivescovo metropolita di Atlanta (Georgia) nel 2004. Ha ricoperto numerosi incarichi in seno alla Conferenza episcopale statunitense: è stato vice-presidente dal 1998 al 2001 e presidente dal 2001 al 2004. Durante il suo mandato, ha affrontato con decisione la crisi degli abusi sessuali da parte del clero cattolico: nel 2002 i vescovi Usa adottano a Dallas la "Carta per la protezione dei bambini e dei giovani".

La nomina arriva proprio nel giorno in cui ricorre il 51.mo anniversario della morte di Martin Luther King, il leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani ucciso a Memphis il 4 aprile 1968. 

04 aprile 2019, 12:01