Cerca

Vatican News

Il Papa riceve il presidente del Sud Sudan e spera di poter visitare il Paese

Durante l'udienza al presidente del Sud Sudan, Salva Kiir Mayardit, Francesco si è soffermato sulle questioni concernenti l’attuazione dell’accordo di pace. La Sala Stampa Vaticana riferisce del desiderio del Papa di potersi recare nel Paese africano

ll contributo della Chiesa nel settore educativo e sanitario e il processo di riconciliazione nel Paese. Sono stati i itemi al centro dell'incontro oggi in Vaticano tra il Papa e il presidente della Repubblica del Sud Sudan, Salva Kiir Mayardit, che si è poi intrattenuto a colloquio con il cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin, e il segretario per i Rapporti con gli Stati, l'arcivescovo Paul Richard Gallagher.

"Nel corso dei cordiali colloqui - riferisce in una nota la Sala Stampa della Santa Sede - sono state evidenziate le buone relazioni bilaterali, nonché il contributo della Chiesa cattolica nell’ambito educativo e sanitario e nel processo di riconciliazione e di ricostruzione della Nazione. Ci si è soffermati poi sulle questioni concernenti l’attuazione dell’accordo raggiunto recentemente dai diversi attori politici, in vista della soluzione definitiva dei conflitti, del ritorno dei profughi e degli sfollati nonché dello sviluppo integrale del Paese".

Inoltre, il Pontefice - conclude la nota - "ha espresso il desiderio che si verifichino le condizioni di una Sua possibile visita in Sud Sudan, come segno di vicinanza alla popolazione e di incoraggiamento al processo di pace".

16 marzo 2019, 12:28