Cerca

Vatican News
Gli effetti dell'alluvione a Townsville nel North Queensland, Australia Gli effetti dell'alluvione a Townsville nel North Queensland, Australia  (AFP or licensors)

Il cordoglio del Papa per vittime delle inondazioni a Townsville, in Australia

In un telegramma Papa Francesco assicura le sue preghiere per tutti coloro che sono stati colpiti dalle inondazioni a Townsville, in Australia, dove si contano due morti e 650 sfollati

“Dopo aver appreso della perdita di vite umane e della distruzione delle proprietà causata dalle forti inondazioni di Townsville”, in Australia, “il Santo Padre assicura la sua sincera solidarietà e le sue preghiere per tutti coloro che sono stati colpiti da questo disastro”.  Così il telegramma di cordoglio, inviato a nome del Santo Padre Francesco, dal cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, a mons. Timothy Harris, vescovo di Townsville. La preghiera del Papa va ai defunti, per la guarigione dei feriti e per l'importante opera di ricostruzione.

Quella a Townsville è un’inondazione che – a detta degli esperti – avviene una volta ogni 100 anni. E mentre si contano due morti, 650 sfollati, migliaia di case allagate, c’è paura per coccodrilli e serpenti apparsi sulle strade urbane, da cui le autorità locali hanno messo in guardia. Circa 11 mila, poi, le case rimaste senza energia elettrica e 9 mila i residenti che hanno bisogno di aiuto.  La causa della devastazione è da attribuire alle forti piogge che da giorni colpiscono la regione.

06 febbraio 2019, 14:16