Cerca

Vatican News

Pio XII: L’uomo e il pontificato (1876-1958)

Il volume della Libreria Editrice Vaticana nasce con l’obiettivo di raccontare al grande pubblico l’intero percorso di vita di Papa Pacelli, dagli aspetti più noti a quelli meno conosciuti

Giovanni Orsenigo e Eugenio Bonanata - Città del Vaticano

Pio XII: l’uomo e il pontificato (1876-1958)’ vede la luce inizialmente come catalogo della mostra dedicata alla figura del Pontefice, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua morte e tenutasi nel Braccio di Carlo Magno dal 4 novembre 2008 al 6 gennaio 2009. Il testo diventa presto un punto di riferimento anche grazie al fatto che l’intero racconto della vita di Eugenio Pacelli è corredato da inediti contributi di studiosi e accompagnato da una serie di immagini che forniscono una visione completa e approfondita della sua straordinaria esistenza. 

Tre sezioni

Il libro si divide in tre sezioni tematiche. La prima sezione raccoglie i contributi che si pongono come fine quello di offrire una panoramica sempre più ampia circa la figura di Eugenio Pacelli. In particolare, gli interventi riguardano: il rapporto del Papa con la “sua” città (Pio XII e l’Urbs: la romanità di Papa Pacelli, di A. Ricciardi); il rapporto del Santo Padre con l’ambito internazionale (Pio XII e l’Orbis: i “mondi” di Papa Pacelli, di P. Pastorelli); gli aspetti comunicativi del suo magistero (Il Magistero della parola, di P. Levillain); la sua passione per l’arte (Pio XII e le arti: dalla tutela del patrimonio artistico italiano all’ingresso dell’arte contemporanea nei Musei Vaticani, di M. Forti); il significato della sua figura nelle rappresentazioni numismatiche (La figura di Pio XII nelle rappresentazioni numismatiche, di G. Alteri).

I pannelli fotografici

La seconda sezione raccoglie la quasi totalità dei pannelli info-grafici della mostra. In un percorso cronologico si affrontano: la rapida carriera del giovane e promettente don Eugenio (Infanzia, gioventù e formazione. La Roma di Leone XIII); la sua attività nell’ambito della diplomazia pontificia (La diplomazia della Santa Sede. La Congregazione degli Affari ecclesiastici straordinari); i rapporti durante l’attività di Nunzio Apostolico a Berlino e Monaco (Le nunziature tedesche. Gli anni Venti); il lavoro da Segretario di Stato (La Segreteria di Stato. Gli anni Trenta); l’attività della Città del Vaticano durante la guerra (“Opus Iustitiae Pax”. La Seconda Guerra Mondiale); il coinvolgimento di Pio XII a difesa di Roma a seguito dell’armistizio dell’8 settembre 1943 (“Defensor Civitatis”. Roma, città sacra. Roma, città aperta); la difficile posizione della Santa Sede durante i primi anni della contrapposizione tra il blocco sovietico e quello democratico (“Con Cristo o contro Cristo”. La Chiesa nella guerra fredda); i lavori del Giubileo del 1950 (“Urbi et Orbi”. L’Anno Santo 1950); gli ultimi anni del suo pontificato caratterizzati da una distensione dei rapporti tra l’Unione Sovietica e gli Stati Uniti (“Tu es Petrus”. Gli anni Cinquanta).

La cronologia 

Nella terza sezione sono presenti una serie di ulteriori strumenti, utili alla comprensione del contesto sociopolitico di quegli anni e della figura del Santo Padre: una cronologia dei principali eventi di storia generale, di storia della Chiesa e delle vicende relative ad Eugenio Pacelli; la lista del materiale esposto durante la mostra del 2008; una bibliografia di tutte le opere dedicate a Pio XII dalla sua morte all’anno della pubblicazione di questo volume.

02 febbraio 2019, 08:00