Cerca

Vatican News

Papa: vivere la Parola con nuovo comportamento

“Il Vino nuovo in otri nuovi” del Vangelo di oggi è per Papa Francesco accogliere il Vangelo donato dal Signore con uno stile da buon cristiano, che non è mai accusatorio, mondano e egoista

Gabriella Ceraso - Città del Vaticano

Si può credere di essere un buon cattolico ma non comportarsi da buon cristiano. Accade quando recitiamo il Credo ma poi passiamo la vita ad accusare gli altri, nella vanità, nella superbia e nell'attaccamento ai soldi, o ancora, indifferenti al prossimo, alle guerre, alle malattie. Questo il cuore della riflessione del Papa nella Messa del mattino a Casa Santa Marta. “Il Vino nuovo in otri nuovi” del Vangelo di oggi è dunque per Francesco la Parola del Signore donata, ma anche vissuta in uno stile che una sola fonte ci insegna:

Lo stile cristiano è quello delle Beatitudini: mitezza, umiltà, pazienza nelle sofferenze, amore per la giustizia, capacità di sopportare le persecuzioni, non giudicare altrui … E quello è lo spirito cristiano, lo stile cristiano. Se tu vuoi sapere come è lo stile cristiano, per non cadere in questo stile accusatorio, lo stile mondano e lo stile egoistico, leggi le Beatitudini. E questo è il nostro stile, le Beatitudini sono gli otri nuovi, sono la strada per arrivare. Per essere un buon cristiano si deve avere la capacità di recitare col cuore il Credo, ma anche di recitare con il cuore il Padre Nostro.

21 gennaio 2019, 11:32