Cerca

Vatican News

Il Papa visita il presidio sanitario di piazza San Pietro

A sorpresa il Papa ha incontrato poveri, medici e volontari degli ambulatori istituiti per la seconda Giornata mondiale dei poveri

Michele Raviart – Città del Vaticano

Una visita inaspettata rivolta ai poveri e agli ultimi, quella che Papa Francesco ha compiuto oggi pomeriggio al presidio sanitario temporaneo in piazza San Pietro, inaugurato in occasione della Giornata mondiale dei poveri di domenica prossima 18 novembre.

Un gesto di grande carità

“E’ una di quelle che sorprese che fa Papa Francesco. Una visita che lo ha visto accolto immediatamente da tanti poveri, con diverse difficoltà che si sono stretti intorno a lui”, ha spiegato mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova evangelizzazione, che ha organizzato l’iniziativa e ha accompagnato il Pontefice. “Il Papa ha salutato tutti, uno per uno”, ha raccontato mons. Fisichella, “li ha ascoltati, ha salutato i volontari e le volontarie e credo che sia ancora una volta sia un gesto di grande solidarietà e carità cristiana che il Papa ha voluto dare come testimonianza”.

L’amore per i poveri

E’ stata un’emozione bellissima. E’ lui che ci trasmette questo amore per i poveri, questa attenzione per le persone che sono effettivamente bisognose di amore, di affetto, di tutto”, racconta la dottoressa Giustina Betti, uno dei medici che lavora al presidio. “Ci ha fatto i complimenti perché partecipa con noi e vive insieme a noi questa esperienza che è bellissima”, ha detto, “ti rendi conto che c’è un’altra umanità nascosta che però ti prende l’anima”.

14 ore di attività ogni giorno

Otto gli ambulatori attivi nel presidio sanitario, inaugurato lo scorso 12 novembre e attivo per 14 ore al giorno dalle 8 del mattino alle 22 di sera. Obiettivo della struttura fornire assistenza medica e diagnostica gratuita ai poveri e ai più bisognosi

16 novembre 2018, 17:47