Versione Beta

Cerca

Vatican News
Il luogo dell'incidente ferroviario Il luogo dell'incidente ferroviario  (AFP or licensors)

Il cordoglio del Papa per la sciagura ferroviaria in India

Sono almeno 60 i morti per un incidente ferroviario avvenuto nello Stato indiano del Punjab durante una festa religiosa indù. Il Papa assicura le sue preghiere per i defunti. Le autorità locali hanno aperto un'inchiesta

Papa Francesco ha espresso il proprio dolore per l’incidente ferroviario verificatosi venerdì scorso nei pressi di Amritsar, nello Stato indiano del Punjab, che ha causato circa 60 morti e decine di feriti. In un messaggio di cordoglio a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin e inviato alle autorità ecclesiastiche e civili locali, il Papa esprime la sua “sincera solidarietà a tutti coloro che sono stati colpiti da questa tragedia”, assicurando “le sue preghiere per i defunti e per coloro che piangono la loro perdita”. Quindi, “invoca le benedizioni divine di guarigione, forza e pace sui feriti e sui loro cari, così come sulle autorità civili e i soccorritori”.

L’incidente è avvenuto mentre si stava svolgendo una festa religiosa indù: molte persone si trovavano sui binari durante i fuochi d’artificio, quando due treni in direzione opposta sono passati contemporaneamente travolgendo la folla. Le autorità indiane hanno aperto un’inchiesta per accertare le cause del disastro ferroviario.

I vescovi indiani si sono detti “sconvolti” per la tragedia che ha colpito - affermano in un comunicato - tanti “nostri fratelli e sorelle che hanno trovato una morte prematura mentre erano impegnati a celebrare la loro festa religiosa. Che Dio conceda loro un riposo eterno”. “Questa tragedia - concludono i vescovi - mostra ancora una volta la necessità di migliorare la sicurezza ferroviaria e stradale e l'applicazione delle norme di sicurezza nell'organizzazione delle celebrazioni, poiché ogni vita è preziosa e deve essere protetta in ogni modo”.

21 ottobre 2018, 13:13