Versione Beta

Cerca

Vatican News
5 settembre: Giornata internazionale della carità 5 settembre: Giornata internazionale della carità  

Giornata internazionale della carità: il tweet del Papa

“Santa Madre Teresa, prega per noi!" Così nel suo tweet di oggi Papa Francesco, in occasione della Giornata internazionale della Carità che si celebra proprio nella data in cui ricorre l'anniversario della morte della santa

Andrea De Angelis - Città del Vaticano

Si celebra oggi 5 settembre, data in cui ricorre l'anniversario della morte, nel 1997, di Santa Teresa di Calcutta, la Giornata internazionale della Carità, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 2012.

La Caritas: "Omaggio dell'Onu al volto di Madre Teresa"

“Portate la pace con voi per darla agli altri con la vostra vita, con il sorriso, con le opere di carità. Santa Madre Teresa, prega per noi!”. Questo il tweet odierno del Papa sull’account @pontifex.
“La giornata di oggi è un omaggio dell’Onu al volto di Madre Teresa, che riassume in sé la bellezza della carità e della povertà – afferma nella nostra intervista il vicedirettore di Caritas Italiana, Paolo Beccegato -; una sorta di ossimoro, la sua è una bellezza che trasmette quell’Evangelii Gaudium di cui tanto ci parla Papa Francesco. “Per dirla con San Giovanni XXIII – prosegue - la carità è uno dei pilastri della pace”.

Ascolta l'intervista a Paolo Beccegato

L’Onu agli Stati: "Educare alla carità e promuoverla" 

Secondo Beccegato, la carità “non è solo elemosina, ma molto di più”. Vuol dire “vivere secondo il Vangelo, è una strada che può portare a vivere in maniera diversa, anche a livello internazionale”. Con la risoluzione A/RES/67/105, che afferma come “la carità può contribuire alla promozione del dialogo tra persone di diverse culture e religioni, come pure la solidarietà e la comprensione reciproca”, l’Onu ha istituito, dunque, quasi sei anni fa la Giornata Internazionale della Carità. Nell’occasione le Nazioni Unite invitano tutti gli Stati membri, le organizzazioni internazionali e regionali e la società civile a celebrare questa giornata in maniera appropriata, incoraggiando gesti di carità e beneficenza, attraverso l’educazione e attività di promozione e sensibilizzazione.
L’appuntamento si collega ad altre due importanti date: la Giornata Internazionale di lotta alla povertà del 17 ottobre e la Giornata Mondiale dei Poveri del 18 novembre.

La carità da Sant'Agostino a Madre Teresa 

Sant’Agostino, conosciuto come il dottore della grazia, è anche maestro di carità. Commentando la prima lettera di Giovanni, diceva ai fedeli: “Quanto più godo di parlare della carità, tanto meno vorrei terminare la spiegazione di questa lettera. Niente di più dolce vi può essere predicato, niente di più salutare potete bere”. Parole, queste, che Santa Teresa di Calcutta ha messo in pratica nella quotidianità. L’attenzione per l’ultimo, per gli scartati, per l’uomo fin dal suo concepimento è esemplare e fonte di ispirazione.
L’ordine fondato da Madre Teresa si chiama, come noto, Missionarie della carità. “Nihil caritate dulcius, nihil pace gratius”, scriveva Sant’Ambrogio nel De officiis ministrorum. Quel “nulla è più dolce della carità” (intesa da Sant’Ambrogio nel senso più ampio di amore) è il motto che compare sullo stemma scelto dal cardinale vicario generale di sua Santità per la diocesi di Roma, Angelo De Donatis.


 

05 settembre 2018, 13:24