Versione Beta

Cerca

Vatican News

Papa Francesco in preghiera sulla tomba di Paolo VI

Il Santo Padre è sceso questa mattina nelle Grotte Vaticane per pregare, nel giorno del quarantesimo anniversario della morte Papa Montini

Marco Guerra - Città del Vaticano

Papa Francesco è sceso nelle Grotte Vaticane questa mattina soffermandosi in raccoglimento davanti alla tomba di Paolo VI, Pontefice del quale oggi ricorre il quarantesimo anniversario dalla morte, avvenuta il 6 agosto del 1978 a Castel Gandolfo.

Già ieri, al termine dell’ Angelus, Francesco aveva commemorato il giorno del ritorno alla casa del Padre del suo predecessore, il "grande Papa della modernità": “Lo ricordiamo con tanta venerazione e gratitudine – aveva detto il Santo Padre - in attesa della sua canonizzazione, il 14 ottobre prossimo”. 

Paolo VI, pontificato della modernità

Il Pontificato di Paolo VI, duranto 15 anni e iniziato il 21 giugno 1963, è considerato cruciale per la storia della Chiesa cattolica, principalmente perchè ha portato a conclusione il Concilio Vaticano II e ha segnato la dottrina su vita e matrimonio con l’enciclica Humanae Vitae di cui quest’anno ricorre il 50.mo anniversario. 

 

 

06 agosto 2018, 16:36