Versione Beta

Cerca

Vatican News
Cardinale Urosa Savino Cardinale Urosa Savino 

Venezuela. Papa accetta rinuncia arcivescovo di Caracas, card. Urosa Savino

Il Papa ha accettato la rinuncia del card. Urosa Savino al governo pastorale dell’arcidiocesi di Caracas, in Venezuela, e nominato il card. Porras Cardozo come amministratore apostolico

Papa Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Caracas, in Venezuela, presentata dal cardinale  Jorge Liberato Urosa Savino, nominando come Amministratore Apostolico “sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis” della stessa arcidiocesi di Caracas, il cardinale Baltazar Enrique Porras Cardozo, arcivescovo di Mérida, sempre in Venezuela.

Card.Urosa Savino

Nato nella capitale venezuelana il 28 agosto 1942, il cardinale Urosa Savino ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale nel 1967 a Caracas dove è stato, prima, vicerettore e rettore del Seminario “San José” di El Hatillo e, poi, rettore del Seminario Interdiocesano di Caracas. Ha anche fondato il Centro di evangelizzazione e Vicariato religioso della Santissima Trinità, “Casa de Tabla” in Petare. Dopo aver ricoperto diversi incarichi, nel 1982 riceve l’ordinazione episcopale e viene nominato vescovo ausiliare di Caracas, poi nel 1990 arcivescovo di Valencia en Venezuela dove ha creato 10 nuove parrocchie e costruito 70 nuove chiese e cappelle e la nuova sede del Seminario. Nel 2005 Benedetto XVI lo trasferisce alla sede arcivescovile di Caracas e, l’anno successivo, lo crea cardinale. Più volte, negli ultimi tempi, il cardinale Urosa Savino ha lanciato appelli sulla crisi sociale, politica, economica del Venezuela.

Card. Porras Cardozo

Anche il cardinale Baltazar Enrique Porras Cardozo è nato a Caracas, il 10 ottobre 1944.  Ordinato sacerdote nel 1967, nel 1983 è stato nominato da Giovanni Paolo II vescovo titolare di Lamdia e ausiliare dell’arcidiocesi di Mérida, sulle Ande, e poi arcivescovo. Per due mandati consecutivi è stato presidente della Conferenza episcopale venezuelana (1999-2006). Ha ricoperto diversi incarichi e dal 2007 al 2011 è stato primo vicepresidente del Celam. Papa Francesco lo ha creato cardinale nel novembre del 2016.

09 luglio 2018, 12:00