Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Papa a Santa Marta: in un mondo di schiavi, ricuperare immagine di Dio

Francesco, nell’omelia mattutina a Santa Marta, ha spiegato come dietro le persecuzioni di ieri e di oggi ci sia il diavolo

Assistiamo oggi ad una “grande persecuzione” non solo nei confronti dei cristiani ma anche contro ogni uomo e donna, tramite colonizzazioni culturali, guerre, fame, schiavitù, perché in fondo quello contemporaneo è “un mondo di schiavi”: il Signore ci dia la “grazia” di ripristinare “con la forza di Gesù Cristo” l’immagine di Dio “che è in tutti noi”. Questa la riflessione del Papa alla Messa mattutina a Casa Santa Marta, in cui ha spiegato come dietro ogni persecuzione ci sia il diavolo:

Possiamo pensare alle guerre come uno strumento di distruzione della gente, dell’immagine di Dio. Ma, anche, pure, alle persone che fanno le guerre, che pianificano le guerre per avere una potenza sugli altri. C’è gente che porta avanti tante industrie delle armi per distruggere l’umanità, per distruggere l’immagine dell’uomo e della donna, sia fisicamente sia moralmente sia culturalmente. “Ma, padre, quelli non sono cristiani. Come mai perseguitati?” – “Sì, sono immagine di Dio. E per questo il demonio perseguita loro”. E gli imperi continuano le persecuzioni oggi.

 

01 giugno 2018, 12:49