Cerca

Vatican News
Incontro del Papa con i vescovi del Cile (maggio 2018) Incontro del Papa con i vescovi del Cile (maggio 2018) 

Papa Francesco accetta la rinuncia di tre vescovi in Cile

Si tratta dell'arcivescovo di Puerto Montt mons. Cristián Caro Cordero e del vescovo di Valparaiso mons. Gonzalo Duarte García De Cortázar, che hanno presentato la rinuncia per motivi di età, e del vescovo di Osorno mons. Juan Barros Madrid, che prende un anno sabbatico

Il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Puerto Montt, in Cile, presentata per motivi di età da mons. Cristián Caro Cordero, nominando amministratore apostolico “sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis” dell’arcidiocesi padre Ricardo Basilio Morales Galindo, provinciale dei Mercedari in Cile.

Ancora in Cile, ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Valparaiso presentata, anch’egli per motivi di età, da mons. Gonzalo Duarte García De Cortázar e ha nominato amministratore apostolico “sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis” della diocesi mons. Pedro Mario Ossandón Buljevic, vescovo ausiliare di Santiago del Cile.

Infine, sempre in Cile, il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Osorno, presentata da mons. Juan Barros Madrid e ha nominato amministratore apostolico “sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis” di questa diocesi mons. Jorge Enrique Concha Cayuqueo, vescovo ausiliare di Santiago del Cile. Mons. Barros prende un anno sabbatico.

11 giugno 2018, 12:13